Skip to content
MENÚ

Giochi da tavolo

Giochi da tavolo

Divertimento, relax e momenti di condivisione.

Giochi da tavolo decorativi ispirati alla cultura classica.

Visualizzazione di 11 risultati

I giochi da tavolo sono sempre stati presenti nella vita umana. Abbiamo trovato studi che ci dicono che il primo gioco da tavolo è il Senet, la cui antichità risale a 5.500 anni e lo vediamo rappresentato nelle magnifiche pitture murali egizie e nei rilievi dove vediamo giocare diversi personaggi, faraoni, divinità.

Rilievo egiziano. Gioco di senet (scacchi). 22 x…

Ci viene anche detto che esistevano già nella preistoria e che i dadi furono il primo gioco.

La verità è che i giochi da tavolo sono ancora con noi e sono ancora in piena attività. In essi troviamo anche arte e rappresentazioni di divinità, eroi, personaggi storici o semplici pezzi che aiutano i giocatori a passare un po’ di tempo a riposare, aiutano la concentrazione e il rilassamento in molti casi o semplicemente a divertirsi in buona compagnia.

Vi mostriamo alcuni giochi da tavolo, che oltre a divertirci possono abbellire un angolo della nostra casa o essere un regalo perfetto.

CHESS

La storia degli scacchi è molto ampia e difficile da individuare esattamente quando è nata e dove, ci sono diversi studi su di essa, e quasi tutti concordano che la sua origine è l’Asia, estendendosi poi alla Cina, alla Russia e all’Europa, anche se, come in ogni studio, la ricerca ci permette di trovare nuovi indizi che ci forniscono dati che soppiantano le date precedenti.

Giocare a scacchi stimola la capacità di analisi e di sintesi.  Stimola la concentrazione. Stimola la creatività e l’immaginazione. Allena la memoria, aiutando così a prevenire il morbo di Alzheimer. Aiuta i bambini a capire le conseguenze delle loro azioni. Migliora l’umore e aumenta la capacità di lettura.

TRIS

Questo gioco ci racconta la storia che risale alla lontana Persia, quasi mille anni fa, da dove i mercanti italiani lo esportarono nelle loro terre e lo diffusero. Divenne presto uno dei giochi più popolari tra le classi inferiori del Medioevo.

Questo gioco aiuta a stimolare la creatività e la creazione, il processo decisionale.

DOMINO

Come gli scacchi, anche l’origine del domino non è chiara. Alcuni storici ci dicono che è di origine greca e altri di origine ebraica. Avendo subito un’evoluzione nello sviluppo del gioco stesso, sembra che la forma attuale abbia le sue origini in Cina. Oggi ci sono più di cinquanta modi conosciuti di giocare a domino.

È usato nei test psico-tecnici e aiuta a stimolare la memoria, così come l’attenzione e altri.